Mixomatosi: vaccinare il coniglio nano

Mixomatosi: vaccinare il coniglio nano

La mixomatosi è una malattia virale comune soprattutto nei conigli selvatici in diverse parti del mondo. Questa è forse una delle malattie più pericolose per i nostri amici conigli, poiché la probabilità di morte è elevata. Un coniglio malato di mixomatosi ha infatti un’ aspettativa di vita di circa 6/10 giorni.

Come riconoscere i sintomi della malattia?

I primi sintomi si presentano circa al terzo/quarto giorno e potrebbero essere scambiati in alcuni casi con quelli di una congiuntivite, ma va prestata massima attenzione soprattutto per gli esemplari non vaccinati.

Ecco i sintomi:

  • malformazioni
  • congiuntivite
  • difficoltà respiratorie
  • difficoltà nel nutrirsi o bere

Come prevenire la malattia

Bisogna considerare che la malattia si diffonde velocemente a causa di punture di pulci o zanzare, ma l’infezione può avvenire anche attraverso il contatto diretto fra due conigli.

In Italia, la vaccinazione del proprio coniglio è più che raccomandata dalla maggior parte dei veterinari e lo stesso discorso vale per gli eventuali richiami. La vaccinazione deve avvenire all’età di 6 settimane.

Purtroppo, pur trattandosi della migliore prevenzione alla malattia, il vaccino non è sicuro al 100% e il rischio che il tuo coniglio, pur essendo vaccinato, contragga la malattia, esiste. Ma niente paura, un coniglio vaccinato ha comunque molte più probabilità di sopravvivenza.

La vaccinazione è sconsigliata nel caso in cui il coniglio femmina sia in stato di gravidanza o per gli esemplari malati. Sarebbe quindi bene che il veterinario facesse un check-up completo del tuo coniglio prima di procedere con l’iniezione.

Come funziona il vaccino

Ad oggi esiste una sola tipologia di vaccino contro la mixomatosi e per essere certi che sia efficace andrebbe iniettato in due differenti maniere. La gran parte del prodotto andrebbe somministrato sotto la pelle, e la restante parte intraderma cioè tra i diversi strati della pelle.

I produttori raccomandano di utilizzare la zona di pelle alla base delle orecchie per l’iniezione intradermica. Per la parte più consistente può essere utilizzata la stessa zona o l’area della collottola.  

I richiami e la prevenzione continua

Dopo la prima vaccinazione sono richiesti dei richiami regolari. Dove il rischio di mixomatosi è alto, i richiami possono essere anche ogni 6 mesi. La malattia tende ad essere stagionale, con ondate di contagio diffuso verso la fine dell’estate. L’ideale periodo di vaccinazione, quindi, sarebbe la primavera per avere la certezza di una copertura almeno per tutto il periodo estivo.

Infine, per prevenire la malattia sono necessari un controllo costante e la cura del tuo amico coniglio. Attenzione particolare va prestata agli insetti che potrebbero volargli intorno o attaccarlo.

Quanto costa il vaccino contro la mixomatosi?

Per questo tipo di operazioni dovrai senza dubbio rivolgerti a un veterinario specializzato oppure a un negozio di cui ti fidi molto. I costi ovviamente possono variare molto perchè dipenderà dagli accordi con il tuo veterinario. Molto spesso infatti nel prezzo sono comprese più vaccinazioni e un check-up. Normalmente dovresti spendere intorno ai 30-50 euro.
Ricordati quindi che dovrai sostenere questa spesa e andrà considerata nel budget per il tuo piccolo. Nell’articolo Quanto costa un coniglio nano ho cercato di elencare tutti i costi, prova a dare un’occhiata se può interessarti.

Prodotti consigliati in post simili

Casetta coniglio nano
Trasportino coniglio nano
Casetta di carota per coniglio nano